La Fondazione CEIS Onlus opera  direttamente nel settore della prevenzione soprattutto in ambito scolastico e socio-educativo e attraverso le consociate al Consorzio Gruppo  CEIS sostiene gli interventi nel campo delle tossicodipendenze, dell'alcolismo, delle dipendenze comportamentali, dell'assistenza socio sanitaria, dell'accudimento ai minori, della malattia mentale e dei Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA).

La Fondazione CEIS Onlus è erede del Centro di Solidarietà di Modena nato nel 1982 per volontà di Padre Giuliano Stenico e con il supporto della Diocesi di Modena, e dal 2015 del Centro di Solidarietà di Parma (L'Orizzonte) nato nel 1986 per volontà del Comune e della Diocesi di Parma.

La Fondazione CEIS è oggi un Ente ausiliario accreditato dalla Regione Emilia-Romagna ed una Fondazione Onlus iscritta al registro delle Persone giuridiche tenuto presso la Prefettura di Modena. La Fondazione aderisce alla FICT (Federazione Italiana Comunità Terapeutiche).

 


FONDAZIONE CEIS ONLUS
via Toniolo 125, 41122 Modena
Tel 059/315331
Fax 059/315353
E-mail: info@gruppoceis.org

La Cooperativa Sociale CEIS Formazione nasce con l'intento di garantire formazione e aggiornamento adeguati ai professionisti che operano in ambito socioeducativo e socioassistenziale. Il suo Centro Studi, che dal 2005 è intitolato a Donald J. Ottenberg, collabora con una rete internazionale di università e centri di eccellenza e rappresenta un punto di contatto tra prassi e ricerca e formazione in ambito accademico. la cooperativa è inoltre ente promotore dell'Istituto Superiore di Scienze dell'Educazione e della Formazione "G. Toniolo" - affiliato alla Facoltà di Scienze dell'Educazione "Auxilium" di Roma - sede del Master Universitario di primo livello in direzione di strutture socioeducative e di comunità per l'Università di Modena, e sede del Centro Studi e Alta Formazione, realizzato in collaborazione con l'Università di Bologna - Facoltà di Scienze della Formazione.
 
Il Centro Studi D. J. Ottenberg gestisce inoltre la formazione per conto della Fondazione CEIS ONLUS, ente accreditato dal MIUR per la formazione del personale scolastico e del Consorzio Gruppo CEIS.

 

 

via Toniolo 125, 41122 Modena
Tel 059/315331
Fax 059/315353
E-mail: formazione@gruppoceis.org

www.ceisformazione.eu

Accoglienza, sostegno, recupero e inserimento sociale di ragazze stranere, anche minorenni, vittime di violenza e sfruttamento

Fondata a Modena nel 1997, l’associazione si è da subito impegnata nell’offrire aiuto alle ragazze straniere che hanno subito violenze fisiche e psicologiche legate allo
sfruttamento a scopo sessuale, dando loro una concreta possibilità per riprogettare e
ricominciare a vivere con serenità la propria vita.

La prima esperienza è stata quella dell’unità di strada, un pulmino che di notte faceva tappa nei luoghi della prostituzione per essere vicino alle ragazze e dare loro sostegno. Ben presto è emersa la necessità di un luogo in cui ospitare le ragazze che desideravano emanciparsi dai propri sfruttatori. Grazie all’intervento del vescovo di Modena, dall’inizio del 1998 è stato messo a disposizione dell’associazione un appartamento in cui avviare
l’accoglienza delle ragazze che chiedevano aiuto.

A fronte di un numero sempre più elevato di ragazze minorenni in difficoltà, l’associazione, attraverso una convenzione con i servizi sociali, ha intrapreso una strada di crescita e impegno sempre maggiore, per garantire una gestione adeguata dei casi sia dal punto di vista normativo che da quello professionale. Una struttura è stata appositamente progettata per l’accoglienza urgente, allo scopo di gestire anche gli arrivi improvvisi di ragazze minorenni all’interno della comunità educativa.

Attività e i servizi offerti

  • Pronto intervento per ragazze minorenni
  • Pronto intervento per ragazze maggiorenni vittime di tratta
  • Comunità educativa per ragazze minorenni
  • Gruppo appartamento per giovani donne maggiorenni
  • Gruppo appartamento per ragazze quasi maggiorenni con un’elevata autonomia
  • Centro studi sulle problematiche relative alla tratta e allo sfruttamento a scopo sessuale
  • Ricerca e studio di progetti per il finanziamento dell’accoglienza, recupero e inserimento sociale delle persone vittime di tratta
  • Sostegno alle ragazze non residenti presso le strutture per quanto riguarda problemi sanitari, burocratici o lavorativi

 


Associazione Marta e Maria A.Ma
via Toniolo 125, 41122 Modena
Tel 059/315331
Fax 059/315353
E-mail: ama@gruppoceis.org

Dalla storia e dall'esperienza maturata dalle cooperative sociali Il PETTIROSSO, ELIOS di Bologna e SOLE di Modena il 01/01/2016 è nata la Cooperativa Sociale CEIS A.R.T.E.  L'acronimo rappresenta gli aspetti salienti dell'azione della cooperativa nel campo sociale: accogliere la persona, recuperare le sue abilità e competenze, trattare la persona nel suo complesso ed accompagnarla in un percorso educativo di crescita . Attuale Presidente della Cooperativa è la Dott.ssa Rosa Bolzon. (elenco membri del consiglio d'amministrazione) 

ARTE perchè educare è un' arte

 

 

 

via Toniolo 125, 41122 Modena
Tel 059/315331
Fax 059/315353
E-mail: info@gruppoceis.org

Fondato a Bologna nel 1952 dai sacerdoti del Sacro Cuore (Dehoniani), il Villaggio del Fanciullo ha accolto i primi ragazzi, per lo più orfani di guerra, per dare loro una casa, un’istruzione, un lavoro e un’educazione. Da allora il Villaggio si è sempre caratterizzato per l’attenzione verso ragazzi in difficoltà, mettendo a disposizione strutture, spazi e risorse umane.

Negli ultimi anni il Villaggio del Fanciullo si è trasformato per accogliere nuove forme di intervento, residenziale e non. I progetti realizzati al suo interno fanno capo oggi a tre distinte aree: prevenzione; formazione studio e lavoro; sostegno e recupero.

Alla Cooperativa fanno capo il Centro di accoglienza Villaggio - che comprende il Centro giovanile per studenti universitari e la Casa di Accoglienza per i parenti dei degenti negli ospedali - il Doposcuola per bambini delle elementari e il Progetto Cortili, per l’integrazione e la socializzazione dei ragazzi del quartiere che frequentano gli spazi aperti del Villaggio.

per informazioni: http://villaggio.dehoniani.it/

 

 


Villaggio del Fanciullo Cooperativa Sociale
via Scipione dal Ferro 4, 40138 Bologna
Tel 051 345834
Fax 051 397577
E-mail: info.villaggio@email.it

Nata nel 1985, per iniziativa della Diocesi di Bologna, sotto la guida dell' allora presidente il Molto Rev Claudio Miselli Diacono Permanente della Diocesi di Bologna, offre attività educative e di solidarietà sociale contro ogni forma di disagio e dipendenza. Un sfida iniziata con l’apertura dell’Accoglienza, nell’ambito del Progetto Uomo , nel centro storico di Bologna. Negli anni successivi, tra il 1986 e il 1989, vengono aperte le strutture Casa S.Martino a S.Giovanni in Persiceto (Bo) e Casa S. Matteo, comunità terapeutica nel Castello dei Ronchi a Crevalcore (Bo).

Nel 1999 nasce il Progetto Narciso per consumatori di cocaina. Nel 2001, in collaborazione con il “Centro di Solidarietà di Modena”, il cui fondatore Padre  Giuliano Stenico ne diviene presidente, viene aperta a Bologna la Comunità “Il Ponte” che accoglie minori in stato di abbandono. “Il Pettirosso” è inoltre convenzionato dal 1999 con l’Usl di Bologna Città, per accogliere nella struttura residenziale “Casa S. Martino” tossicodipendenti sieropositivi in stato di malattia terminale.

Dall’inizio degli anni Novanta si è sviluppato il settore educativo per dare risposta alla crescente richiesta di aiuto da parte di adolescenti e delle loro famiglie per problemi che si differenziano da quelli caratteristici della tossicodipendenza, sviluppando progetti di prevenzione, ascolto e sostegno a famiglie ed educatori.

Dal 01/01/2016 è confluita con il suo bagaglio esperienziale nella nuova cooperativa sociale CEIS A.R.T.E.

La sede della Coop. Soc. CEIS A.R.T.E. a Bologna è oggi presso il Villaggio del Fanciullo in Via Scipione dal Ferro, 4.

 


 

ETA BETA, dal 2006 cooperativa sociale di tipo misto A e B, nasce nel 1992 in forma di Associazione tra Artisti impegnati nella ricerca e nella sperimentazione di materiali come vetro e ceramica. Si occupa del coordinamento di importanti manifestazioni artistiche e nel tempo si specializza nell'offerta di percorsi formativi nel settore del vetro e della ceramica, rivolta a privati, a professionisti e scuole. Si dedica, altresì, alla pubblicazione di manuali sulle diverse tecniche artistiche quali vetro, ceramica, mosaico, scultura e di una propria collana di libri d'arte "I fiori del Maggio".

Per maggiori informazioni: www.etabeta.coop

 

 


Cooperativa Eta Beta
via Battirame,11  40138 Bologna
Tel e fax  051/6340474
E-mail: info@etabeta.coop

 

La cooperativa sociale Butterfly onlus è stata costituita in data 19 Novembre 2010, subentrando alla Fondazione Butterfly onlus nella gestione di strutture educative destinate ad accogliere minori adolescenti di età compresa tra i 12 ed i 18 anni. Trasferite a proprio nome  le convenzioni in essere con alcuni comuni del territorio, in primis quello di Forlì, la cooperativa di fatto ha proseguito e consolidato quanto originariamente attivato da parte della Fondazione Butterfly. La Cooperativa ha aderito al Consorzio Gruppo CeIS nel 2015

Per maggiori informazioni: www.coopbutterfly.org

 

__________________________________________________________________________________________________

Cooperativa sociale Butterfly onlus - Sede legale via Arbano 19- 47122 Forlì- Tel/Fax: 0543 728918

CF e P.IVA 0391026409 Iscritta all’ Albo Cooperative con il n. A210061 in data 06/12/2010

La Cooperativa sociale PICCOLA CITTA', opera prevalentemente nell'ambito territoriale della città di Modena e realizza interventi socio-educativi a favore di minori e adulti.

E' stata costituita nel 1990, con lo scopo di perseguire l'interesse generale della comunità alla promozione umana e all'integrazione sociale dei cittadini fornendo, tramite l'apporto lavorativo dei propri soci, servizi residenziali e semiresidenziali di tipo socio-sanitario,assistenziale ed educativo.

Piccola Città si ispira ai valori della solidarietà, dell'accoglienza e dell'uguaglianza come principio etico secondo il quale tutti gli uomini hanno pari dignità umana e sociale, ed agisce in base ai principi fondamentali del movimento cooperativo quali la mutualità, la reciprocità ed il legame con il territorio. Ha aderito al Consorzio Gruppo CeIS nel 2015

per maggiori informazioni:  www.piccolacitta.org

 

 

__________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Piccola Città - Cooperativa Sociale
SEDE LEGALE

Via Borri, 75
41122 Modena (MO)

 

Il Centro di Solidarietà L'Orizzonte ONLUS nasce a Parma nel 1986 con l'obiettivo di offrire alla città un centro di lotta alle tossicodipendenze ispirato al modello "Progetto Uomo", in quegli anni perfezionato da Don Mario Picchi, fondatore del CeIS di Roma. Con il primo gennaio 2015 il Centro di Solidarietà L'Orizzonte onlus si è incorporato alla FONDAZIONE CEIS ONLUS dando vita alla realtà che oggi conosciamo.

Nato con il sostegno dell'Amministrazione comunale e della Diocesi di Parma, il Centro aprì una prima struttura di accoglienza nel 1987 in P.le San Giacomo 7, messa a disposizione dai Padri Stimmatini di Verona e rimasta sede storica della ONLUS fino al 2004, quando il Comune di Parma concesse al Centro il nuovo edificio di via Testi 4/a. 

Costituitosi davanti al Notaio Alessandro Borri in Parma l'8 Novembre 1986 ha come primo presidente Gian Paolo Riccò e quali soci fondatori: Michelotti Giorgio, Don Arnaldo Baga (in rappresentanza della Diocesi di Parma) Giusto Maria Gabriella, Pilotti Giovanna, Michelotti Claudio, Bertè Marco, Preti Vilma, Zasa Franco, Marini Liliana e Vaja Maria Grazia. Gian Paolo Riccò resterà presidente fino all'estate del '92 periodo nel quale diede forte impulso all'avvio del Centro e alla realizzazione della fase di accoglienza e del rientro. Lasciato l'incarico per motivi personali fu sostituito dal vice presidente Giorgio Michelotti fino al 22 marzo del 1993 data in cui divenne presidente Padre Fausto Torresendi dei Padri Stimmatini di Verona proprietari dell'immobile di P.le San Giacomo dove aveva sede la fase di accoglienza. A padre Fausto si deve la realizzazione presso una vecchia cascina messa a disposizione dalla Ditta Coopador di Collecchio della fase centrale del programma: la Comunità Terapeutica Airone. Purtroppo per motivi di salute padre Fausto dovette lasciare la presidenza nella primavera del 1996 ed anche in questo caso fu sostituito dal vice presidente Giorgio Michelotti fino al 2 gennaio 1998 data in cui venne eletto presidente il dott. Roberto Berselli. Sotto la sua presidenza (1998-2014) si realizza la nuova comunità terapeutica finanziata dalla Fondazione CARIPARMA

Attualmente la Sede della FONDAZIONE CEIS ONLUS a Parma è in Strada Paullo 20. 

 

 

 


 

Nell'ottobre 2000 a Carpi (Modena) nasce l'Associazione Bottega del Sole Onlus con la finalità di promuovere la cultura della solidarietà internazionale, i valori della finanza etica, del consumo critico, della salvaguardia dell'ambiente e della salute, favorendo l'emancipazione e la valorizzazione delle persone e dei popoli più svantaggiati. Nel 2001 aderisce all'Associazione Botteghe del Mondo e nel 2003 si costituisce in Cooperativa Sociale aprendo anche un punto vendita a Mirandola (Modena). Dal 2006 aderiamo al Consorzio CTM Altromercato. E' impegno di tutti i volontari la diffusione dei valori del commercio equo e solidale: raccontare cosa c'è dietro al semplice acquisto di un prodotto alimentare o di artigianato anche attraverso attività e incontri con le scuole e con serate a tema rivolte alla cittadinanza.
 
Per maggiori informazioni: www.bottegadelsole.altervista.org

Carpi, Via Giacomo Matteotti,68 
tel. e fax 059 65.49.75 
orari: 09:30-12:30 16:30-19:30
Lunedi chiuso.
Giovedi pomeriggio chiuso.
Sabato orari: 9:00-13:00 16:30-19:30
 
Mirandola, via C.Battisti,10 
tel. e fax 0535 61.17.40 
(Per gli orari telefonare)