Ambito: Minori
Sede: Maranello (Mo)

Centro Diurno
servizio semiresidenziale per minori complessi in carico alla NPI o al Ser.T.

il pozzoIl Centro Diurno "Il Pozzo" è un servizio territoriale sperimentale, finalizzato all'accoglienza di minori maschi e femmine tra i quattordici ed i diciotto anni in carico al Servizio Sociale minori territoriale, in situazione di sofferenza psichica, seguiti dalla NPI, o di uso problematico di sostanze stupefacenti, seguiti dal Se.R.T. I ragazzi possono frequentare il Centro alla mattina, qualora non vadano a scuola o abbiano un progetto di alternanza, o dal pranzo, che viene somministrato al Centro, fino alle ore 18.00. I ragazzi vengono seguiti nei compiti pomeridiani, sono impegnati in attività laboratoriali, ricreative o di volontariato, partecipano al gruppo settimanale con gli operatori, hanno colloqui a cadenza quindicinale con l'operatore di riferimento. Le famiglie sono coinvolte nel progetto dei figli tramite colloqui con il Responsabile e gli operatori, e a loro viene proposta la partecipazione a gruppi di auto aiuto. In questa esperienza è forte l'integrazione con il Servizio Sociale e con i servizi territoriali, vista la complessità della gestione del gruppo e delle problematiche dei ragazzi inseriti.

Il mandato principale del Centro Diurno “Il Pozzo” è quello di creare un sistema di supporto alle famiglie con adolescenti problematici per sofferenza psichica, condotta antisociale o uso continuativo di sostanze, fornendo un intervento terapeutico/educativo appropriato ed integrato conilsistema dei servizi territoriali di riferimento.

PER LA CARTA DEI SERVIZI CLICCARE QUI

Indirizzo:
via Grizzaga 107
Maranello (MO)

Contatti:
Telefono: 0536946593

cellulare: 3923635257  

E-mail: ilpozzo@gruppoceis.org

Giorni e orari d’apertura:
lunedi-venerdì dalle 9 alle 18

Utenza:
mista, di età compresa tra 14 e i 18 anni

Numero di posti:
8 giornalieri

Condizioni di ingresso:
richiesta di ingresso proveniente dagli Enti pubblici preposti, colloqui conoscitivi, valutazione dell’équipe del Centro e stipula di un contratto di permanenza che fissi le regole di convivenza reciproca.

Collaborazioni attive:
Ausl, Autorità giudiziaria, neuropsichiatria infantile, medicina di base, pediatria di comunità, sert

Servizi disponibili:
sostegno scolastico, laboratori artistici. Attività ricreative e sportive. È previsto un percorso di sostegno alle famiglie.