Ambito: Minori
Sede: Bologna

Comunità educativa
Struttura residenziale che offre servizi ai minori, italiani o stranieri, in situazioni di disagio

Zenit

La Comunità Zenit è uno spazio accogliente che ospita fino a 12 minori di sesso maschile, italiani e stranieri, di età compresa fra i 13 e i 18 anni, inviati dai Servizi Sociali Territoriali o dal Centro di Giustizia Minorile o dal Servizio di Neuropsichiatria Infantile, che presentano le seguenti condizioni:
 
•minori in stato di grave trascuratezza o di abbandono (ex art. 403);  
•minori con provvedimenti di tipo penale;
•minori con problematiche di natura psicopatologica o in fase di osservazione diagnostica;
•minori che abbiano subìto maltrattamento, abusi, traumi o violenza assistita.
 
Gli inserimenti avvengono su richiesta dei servizi sociali territoriali attraverso provvedimenti di tipo amministrativo-civile oppure su richiesta del Centro di Giustizia Minorile mediante provvedimenti di tipo penale. L’ammissione relativa ad utenti con psicopatologia conclamata o vissuti traumatici particolarmente invalidanti è limitata ad un massimo di 3 unità, trattandosi di casi “complessi” che necessitano di una presa in carico integrata fra servizio sociale e servizio sanitario. Per questi casi è previsto un modulo di intervento “ad alta intensità educativa”, con caratteristiche riabilitativo-terapeutiche, orientato all'osservazione e alla cura del disagio psichico, attraverso il supporto di un neuropsichiatra di riferimento per l'osservazione clinica e la supervisione all'équipe nonché personale specializzato per la valutazione psicodiagnostica ed il sostegno psicologico.   
I primi due mesi di inserimento costituiscono un periodo dedicato all’osservazione del minore, rilevandone i segni di disagio, possibili disturbi psicologici, approfondendo la sua storia personale, vissuti traumatici, modalità relazionali adottate e informazioni utili sulla famiglia d’origine. A seguito di tale osservazione sistematica e di eventuale valutazione psicodiagnostica, la comunità elabora un Progetto Educativo Personalizzato (ex PEI), nel quale viene posta al centro la persona, in un'ottica bio-psico-sociale e valoriale, con la presa in carico dei problemi, ma anche e soprattutto con un'attenzione particolare alle sue potenzialità e alla progettualità futura. In base alla storia pregressa del minore viene elaborato un progetto personalizzato che va ad analizzare in maniera dettagliata le problematiche e le autonomie possedute nelle varie aree (funzionale, organica, cognitiva-comportamentale, relazionale-ambientale) e permette una "messa a fuoco" del problema coinvolgendo in maniera attiva l'utente. Il Progetto Personalizzato rappresenta pertanto lo strumento cardine che consente di approntare un piano operativo di intervento educativo, fornendo nel contempo la possibilità di verificare periodicamente gli obiettivi raggiunti e l'efficacia degli interventi educativi, rieducativi e di cura posti in essere.
 

PER LA CARTA DEI SERVIZI CLICCA QUI

Indirizzo:
via Gramsci, 5
Bazzano (BO)

Contatti:
Telefono: 051/830537
Fax: 051/0492032
E-mail: zenit@gruppoceis.org

Giorni e orari d’apertura:
24 ore su 24

Utenza:
maschile, di età compresa tra i 13 e i 18 anni

Numero di posti:
10+2

Condizioni di ingresso:
richiesta proveniente dai Servizi sociali preposti, accompagnata da una relazione sulla situazione del minore.

Collaborazioni attive:
servizi sociali territoriali, centro territoriale per l’alfabetizzazione, Centro sportivo italiano (Csi), Centro per la Giustizia minorile, neuropsichiatria infantile.

Servizi disponibili:
sostegno scolastico, attività ricreative e sportive, mediazione culturale, borse lavoro. Attività di volontariato in collaborazione con il Comune di Bazzano, possibilità di attivare tirocini formativi. È possibile attivare un percorso di sostegno alle famiglie di origine degli ospiti.