Aiutaci ad Aiutare

La Fondazione CEIS gestisce, ogni giorno, più di 400 persone, in oltre 30 servizi residenziali (minori italiani e stranieri, malati psichiatrici, malati di AIDS, anziani, persone affette dal disturbo del comportamento alimentare, tossicodipendenti, ....).
Coerentemente con il proprio approccio a queste problematiche, la Fondazione si impegna a diffondere la cultura dell'accoglienza e a favorire il superamento dei pregiudizi, promuovendo il benessere della persona. In tutte le situazioni di marginalità e difficoltà, le persone tendono ad isolarsi e a restare sole. Il nostro impegno, più forte col tuo sostegno, è quello di aiutarle a riprendere in mano la propria vita. 

 

Se vuoi sostenere le nostre iniziative, è possibile fare una donazione, effettuando un bonifico bancario ai seguenti estremi bancari:

 

IT02H0538712903000000005997
Banca Popolare dell'Emilia
Ag. 3 Mo

 

Agevolazioni per privati
 
La Fondazione CEIS onlus in quanto Organizzazione non lucrativa di utilità sociale (Onlus), rientra nelle disposizioni dettate dall' art.13 del decreto legislativo n.460 del 4/12/97 e dell'art. 14 del decreto legge n. 35 del 14/3/05, convertito in legge n.80 del 14/5/05, che prevede agevolazioni per coloro che versano contributi in suo favore.
Si tratta dunque di agevolazioni fiscali per soggetti privati che decidono di effettuare donazioni onlus con il 730.
Dal 1 gennaio 2018 inoltre è in vigore una Riforma di Legge (Dlgs 117/2017) che fa sì che donare diventi ancora più conveniente.
Con riferimento ai contributi liberali di denaro la Fondazione CEIS onlus attesta di possedere tutti i requisiti soggettivi e oggettivi richiesti dalle normative citate, compresa la tenuta della contabilità adeguata e la predisposizione del bilancio annuale.
 
Ecco le norme che regolano le agevolazioni fiscali per i privati che effettuano donazioni onlus con il 730.
 
1. Detrazione dall'IRPEF pari al 30% delle erogazioni in denaro fino a €uro 30.000,00 (il limite era del 26% con la normativa precedente)
2. Deduzione dal reddito sino al 10% del reddito dichiarato senza più alcun limite massimo (il limite era fissato invece a €70.000 nella normativa precedente)
 
La scelta tra le due alternative (detrazione o deduzione) dipende dal livello del reddito del donatore.
Per redditi superiori a circa 29mila €uro (non tenendo conto della tipologia di reddito e di molte altre variabili) è più conveniente applicare la deduzione.
Nel caso della deduzione, se il reddito complessivo dichiarato viene decurtato da ulteriori deduzioni in misura tale che la deduzione di cui si avrebbe diritto (per la donazione) non può essere interamente goduta, il donatore può portarsi in deduzione quanto non utilizzato negli anni successivi fino al quarto successivo alla prima dichiarazione.
Riferimento: Art 83, comma 1 e 2, D Lgs 117/17
 
Donazioni aziende e tra associazioni: in che consistono e quali sono le agevolazioni
 
Oggi sono previste delle agevolazioni fiscali per la donazione di un'azienda o per la donazione tra associazioni. La Fondazione CEIS è un'Organizzazione non lucrativa di utilità sociale (Onlus) e per questo motivo rientra nelle disposizioni dettate dall' art.13 del decreto legislativo n.460 del 4/12/97 e dell'art. 14 del decreto legge n. 35 del 14/3/05, convertito in legge n.80 del 14/5/05, che prevede agevolazioni per coloro che versano contributi in suo favore.
Dal 1 gennaio 2018 inoltre è in vigore una Riforma di Legge (Dlgs 117/2017) che fa sì che donare diventi ancora più conveniente.
Con riferimento ai contributi liberali di denaro la Fondazione CEIS onlus attesta di possedere tutti i requisiti soggettivi e oggettivi richiesti dalle normative citate, compresa la tenuta della contabilità adeguata e la predisposizione del bilancio annuale.
Nella fattispecie, le agevolazioni fiscali per la donazione da parte di un'azienda e, per la donazione tra associazioni e, in generale, per le donazioni a onlus da società, sono regolate da questa disposizione:
Alle donazioni in denaro e in beni versate da aziende o da enti non commerciali si applica la deducibilità fino ad un massimo del 10% del reddito complessivo dichiarato, senza più limiti assoluti (che erano invece previsti dalla normativa precedente).
Nel caso in cui il reddito complessivo dichiarato venga decurtato da ulteriori deduzioni in misura tale che la deduzione di cui si avrebbe diritto (per la donazione) non può essere interamente goduta, l’azienda donatrice può portarsi in deduzione quanto non utilizzato negli anni successivi fino al quarto successivo alla prima dichiarazione
Riferimento: Art 83, comma 1 e 2, D Lgs 117/17
 

E' inoltre possibile sostenere le nostre attività destinando alla Fondazione CEIS ONLUS il 5 per MILLE scopri come cliccando qui.

 

Grazie alla tue donazioni potremo continuare ad aiutare.

 

 

GRAZIE DA TUTTI NOI!